Lama

Location:
Gallerie dell’Accademia, Venezia

Architetto:
Tobia Scarpa

Foto:
Marco Zanta

IL CONCEPT

L’attività di restauro e risanamento conservativo del complesso storico architettonico delle Gallerie dell’Accademia vide come grande protagonista l’architetto Carlo Scarpa. In una successiva fare di restauro e ammodernamento venne coinvolto il figlio, l’architetto Tobia Scarpa.
In fase di ideazione, in collaborazione con l’architetto, particolare attenzione è stata dedicata alle esigenze illuminotecniche e speciali degli spazi espositivi: le sale delle gallerie sono particolarmente complesse e diversificate, sia per gli aspetti di illuminazione delle opere e per le diverse altezze in cui queste sono disposte.
Lama prevede un sistema di lampade lineari con un’ottica predefinita che permette l’illuminazione omogenea delle opere esposte in parete. Le lampade sono provviste di un sistema di rotazione di circa 30 gradi che permette di adattare l’illuminazione in presenza di altezze diverse. Moduli di circa 60/70 cm vanno a creare una luce puntuale a seconda di ciò che si va ad illuminare.
La scelta del materiale, il metallo grezzo, è stata dettata dall’architetto per mettere in risalto l’opera, andando a creare sistema illuminante poco impattante all’interno della sala.

PROGETTO
PROTOTIPAZIONE
REALIZZAZIONE


    *Campo obbligatorio

    Accetto le normative sulla privacy